Labrador della Travecchia

Il costo di un cucciolo di razza allevato seriamente

 

Selezione professionale. Il costo di un cucciolo di razza allevato seriamente

Labrador della Travecchia

Labrador della Travecchia

L’acquisto di un cucciolo  di labrador da allevamento non è economico.

Il prezzo va da 1200 a 2500 euro (sulla cifra non incide mai il colore del mantello).

Molte persone rimangono perplesse nel confrontare il costo da allevamento con quello proposto in negozio o da un certo tipo di allevatori (da 800 a 1000 euro).

Si può intuire quanto incidano sul costo i controlli medici specifici FSA, i Test sul DNA, la selezione dei genitori e ancora prima dei nonni, oltre il tempo impiegato per la gestione serie e amorevole dei cuccioli.

Selezione

L’idea madre è quella di migliorare il proprio concetto di labrador.

Lo scopo è di avere cuccioli sani, belli e il più vicini allo standard, di buon carattere, tipico della razza e quindi molto equilibrato e dolce.

La scelte dei genitori è fondamentale per avere una bella e sana cucciolata.

Non basta possedere una magnifica fattrice e farla accoppiare con il primo stallone che capita, per risparmiare tempo e denaro.

A volte la ricerca di un maschio che possa soddisfare i giusti requisiti porta l’allevatore a percorrere centinaia di chilometri.

 

Spese a carico dell’allevatore

  • Mediche ordinarie per garantire un buon livello di salute ai propri cani (genitori dei futuri cuccioli) con programmazione annuale e controlli sull’ovulazione (Test del progesterone).
  • Spese di monta naturale o assistita in allevamenti seri e riconosciuti dall’ ENCI.
  • Mediche pre e post parto con visite specialistiche per il controllo della femmina prima e durante tutta la gravidanza (controlli ecografici), eventuale assistenza al parto, eventuale taglio cesareo, controllo medico dei cuccioli e della fattrice dopo il parto, integratori alimentari per la mamma in fase di allattamento.
  • Spese di mantenimento della cucciolata: svezzamento con cibi di altissima qualità (latte fresco di capra, carne di vitello e crocchette di pesce Barf), trattamenti antiparassitari, vaccinazioni, microchip, materiali di supporto vari (box, recinti, cassa-parto, lampade termiche, telini assorbenti, ciotole, coperte, piccoli giocattoli, materiali igienizzanti/disinfettanti, spazzole, collarini, biberon etc.).
  • Spese ENCI, per la denuncia di monta e di ogni cucciolo, per ottenere il futuro pedigree di tutti i cuccioli.
  • Costi per le esposizioni: non basta che il cane sia bello a giudizio della gente comune. Un allevatore serio porta i propri cani ad esposizioni nazionali ed internazionali, perché vengano dimostrate ufficialmente la tipicità, la bellezza e il valore dei cani, che metteranno alla luce cuccioli che preservino uno standard elevato.
  • Costi per l’aggiornamento costante: abbonamenti a canali tematici, riviste, libri dedicati, corsi periodici per l’educazione e l’alimentazione sana del cucciolo.
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cinque × 1 =